“Dolomiti” apuane: il Monte Nona ed il Procinto (Alpi Apuane)

Descrizione: Escursione ad anello in una delle zone più spettacolari delle Apuane meridionali, qui caratterizzate da salti rocciosi, pinnacoli e torrioni (su tutti, il Procinto). Aggireremo il Monte Nona dirigendoci verso Foce delle Porchette, storico valico tra Versilia e Garfagnana, dal quale potremo ammirare uno splendido panorama sul Monte Croce e, dietro ad esso, la Pania Secca. Scenderemo fino alla Baita degli Scoiattoli, adagiata ai piedi dei Bimbi del Procinto, in posizione panoramica sul mare e sulla Pania della Croce. Da qui inizieremo una salita che ci porterà ai piedi della maestosa parete del Monte Nona. Ci troveremo alla sua base, e sentiremo la vertigine indotta da uno spettacolare salto di 250 metri, completamente strapiombante. Con un facile sentiero in costa gireremo attorno al Procinto, ammirando spaccature nella roccia, piccole grotte e una splendida panoramica sui “Bimbi”, propaggini rocciose che conferiscono all’aspro paesaggio un aspetto ancor più “dolomitico”. Saliremo ancora fino al Callare del Matanna, godendo di una meravigliosa prospettiva sul torrione del Procinto. Da qui, se abbiamo ancora energie, in una ventina di minuti potremo salire sulla vetta del Monte Nona, e ammirare lo splendido panorama. Sotto di noi il torrione del Procinto, di fronte il complesso delle Panie e del Corchia, ai lati lo spettacolare scivolo erboso del Monte Croce da una parte, la piramide del Matanna dall’altra, alle nostre spalle il Piglione e il Prana, propaggini meridionali della catena apuana. Infine, il mare.

Difficoltà: E (Escursionistico). Itinerario su sentiero segnato e su tracce di sentiero (sempre evidenti), con dislivello medio e pendenze non elevate, eccezion fatta per due salite leggermente ripide. Nessun passaggio difficile, nonostante alcuni gradoni di pietra nella discesa verso il Procinto. Presenta un passaggio esposto (non adatto a chi soffre di vertigini) ma su facilissimo sentiero in piano e assicurato da fune corrimano. Nel complesso necessita di esperienza e di allenamento per escursioni di montagna.

Dislivello complessivo: 650 m

Lunghezza complessiva: circa 8 km

Tempo di cammino (soste escluse): circa 5 ore

Possibilità di comprare il pranzo al punto di partenza (Albergo Alto Matanna) o, in estate, di fermarsi a pranzo lungo il percorso (Baita degli Scoiattoli).

Periodo consigliato: tutto l’anno eccetto l’inverno.

Prezzo: 12 euro.

Per programmare e prenotare l’escursione, contattare la guida (email: riccardo.tognini@libero.it oppure numero di telefono 3287563371 ) almeno una settimana prima.

Informazioni utili: La quota comprende l’assistenza di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 42 del 23/3/2000 e succ. mod. La quota non comprende il trasferimento con mezzi propri, il pranzo al sacco e tutto quanto non indicato nel programma. E’ facoltà della guida annullare l’escursione in caso di maltempo o di tempo incerto; è obbligatorio l’uso degli scarponi da montagna, ovvero la guida diffida dal partecipare all’escursione, chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna; i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi. La guida è coperta da polizza RCT (responsabilità civile) sottoscritta da AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche). Copre la guida associata da tutti i rischi derivanti da responsabilità diretta o indiretta di quanto dovesse accadere durante l’esercizio delle sue funzioni professionali; il massimale è di 2.500.000,00 di euro. Per ulteriori informazioni, contattare la guida: Riccardo Tognini (tel: 3287563371; email: riccardo.tognini@libero.it )

Note su: Difficoltà, dislivelli e tempi di percorrenza

Comments are closed.