Due giorni nel cuore delle Foreste Sacre (Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna)

Descrizione: Il cuore delle Foreste Casentinesi è rappresentato senza dubbio dall’Eremo di Camaldoli e dalla foresta che lo circonda, indissolubilmente legata ad esso. Per respirare l’atmosfera di sintonia armonica tra uomo e foresta, che caratterizza questi luoghi, sarà necessario immergerci negli splendidi boschi monumentali di Abete Bianco, curati e protetti, fin dall’anno 1000, dai monaci dell’Eremo, oltre che nelle meravigliose faggete che ammantano i crinali. Con due escursioni ad anello potremo inoltrarci in questi luoghi di grande profondità spirituale, regno dei cervi e dei lupi, tra boschi imponenti, torrenti e cascate. Il primo giorno visiteremo, in punta di piedi, l’Eremo e la foresta che lo avvolge. Il secondo giorno invece andremo alla scoperta di un gioiello del Parco Nazionale, la Foresta della Lama. Un luogo magico incastonato tra boschi imponenti, dove si alternano prati parzialmente allagati a splendidi alberi di pioppo e ontano nero. Per raggiungere questa conca attraverseremo una bellissima faggeta ricca di torrenti, in un luogo selvaggio e affascinante. Potremo scegliere se affacciarci dalla spettacolare vetta del Monte Penna al termine dell’escursione oppure alla partenza, qualora decidessimo di ammirare l’alba da questa splendida terrazza naturale che si affaccia sul versante romagnolo.

Difficoltà: E (Escursionistica). Itinerari su sentieri segnati e strade sterrate, con dislivelli di medio-alta entità e pendenze medie, eccezion fatta per alcune salite e discese piuttosto ripide. Nessun passaggio difficile, alcuni tratti leggermente esposti nella seconda escursione. Nel complesso necessita di esperienza ed allenamento per escursioni in montagna. Nota: si tratta di due escursioni singole, non di un trekking itinerante. Essendo la zona estremamente ricca di sentieri interessanti, saranno possibili diverse alternative (che ci permetteranno, eventualmente, di evitare pendenze elevate).

I Giorno:

a) Dislivello complessivo: 600 m (alternativa: 400 m)

b) Lunghezza complessiva: 11 km (alternativa: 7,5 km)

c) Tempo di cammino (soste escluse): 4:30 ore (alternativa: 3 ore)

II Giorno:

a) Dislivello complessivo: circa 800 m (alternativa: 700 m)

b) Lunghezza complessiva: circa 14 km (alternativa: 11,5 km)

c) Tempo di cammino (soste escluse): circa 5:30 ore (alternativa: 5 ore).

Programma:

Pranzo primo giorno al sacco (portare il necessario fin dalla partenza).

Cena primo giorno e colazione secondo giorno in struttura (http://www.asqua.it).

Pranzo secondo giorno al sacco (acquistato al Rifugio Asqua).

Pernottamento in struttura (http://www.asqua.it).

Periodo consigliato: tutto l’anno eccetto l’inverno.

Prezzo: 60 euro.

Spese: circa 50 euro per pernottamento, cena, colazione e pranzo secondo giorno presso Rifugio Asqua: http://www.asqua.it/

Per programmare e prenotare il trekking, contattare la guida (email: riccardo.tognini@libero.it oppure numero di telefono 3287563371 ) almeno una settimana prima.

Informazioni utili: La quota comprende l’assistenza di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 42 del 23/3/2000 e succ. mod. La quota non comprende il trasferimento con mezzi propri, i pranzi, cena, colazione, pernottamento e tutto quanto non indicato nel programma. E’ facoltà della guida annullare l’escursione in caso di maltempo o di tempo incerto; è obbligatorio l’uso degli scarponi da montagna, ovvero la guida diffida dal partecipare all’escursione, chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna; i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi. La guida è coperta da polizza RCT (responsabilità civile) sottoscritta da AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche). Copre la guida associata da tutti i rischi derivanti da responsabilità diretta o indiretta di quanto dovesse accadere durante l’esercizio delle sue funzioni professionali; il massimale è di 2.500.000,00 di euro. Per ulteriori informazioni, contattare la guida: Riccardo Tognini (tel: 3287563371; email: riccardo.tognini@libero.it )

Note su: difficoltà, dislivelli e tempi di percorrenza

Comments are closed.