Cascata dell’Acquapendente (Alpi Apuane)

Descrizione: Attraverso un percorso breve e non troppo impegnativo raggiungeremo la spettacolare Cascata dell’Acquapendente, nel cuore delle Alpi Apuane. Un salto d’acqua impressionante nascosto in un angolo di paradiso, per raggiungere il quale attraverseremo il bosco ammirando lo splendido panorama delle Apuane meridionali.

Difficoltà: E (Escursionistico). Itinerario su sentiero segnato, con dislivello minimo e pendenze non elevate. Nessun passaggio difficile o esposto. Sarà necessario prestare attenzione nel tratto finale, in prossimità della cascata, dove sono presenti alcune rocce scivolose. Nel complesso necessita di un minimo di esperienza per escursioni di montagna.

Dislivello complessivo: 130 m

Lunghezza complessiva: circa 4 km

Tempo di cammino (soste escluse): 2 ore

Periodo consigliato: inizio primavera e fine autunno. Al termine dell’escursione è possibile pranzare in osteria nel paese di Pruno e, per chi fosse interessato, visitare nel pomeriggio la splendida grotta dell’Antro del Corchia, che dista circa 20 minuti in auto da Pruno (visita non compresa nel servizio di Guida Ambientale). Per informazioni e prezzi sull’Antro del Corchia: http://www.antrocorchia.it/

Prezzo: 12 euro.

Per programmare e prenotare l’escursione, contattare la guida (email: riccardo.tognini@libero.it oppure numero di telefono 3287563371 ) almeno una settimana prima.

Informazioni utili: La quota comprende l’assistenza di una guida ambientale escursionistica abilitata ai sensi della L.R. 42 del 23/3/2000 e succ. mod. La quota non comprende il trasferimento con mezzi propri, il pranzo al sacco e tutto quanto non indicato nel programma. E’ facoltà della guida annullare l’escursione in caso di maltempo o di tempo incerto; è obbligatorio l’uso degli scarponi da montagna, ovvero la guida diffida dal partecipare all’escursione, chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna; i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi. La guida è coperta da polizza RCT (responsabilità civile) sottoscritta da AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche). Copre la guida associata da tutti i rischi derivanti da responsabilità diretta o indiretta di quanto dovesse accadere durante l’esercizio delle sue funzioni professionali; il massimale è di 2.500.000,00 di euro. Per ulteriori informazioni, contattare la guida: Riccardo Tognini (tel: 3287563371; email: riccardo.tognini@libero.it )

Note su: difficoltà, dislivelli e tempi di percorrenza

Comments are closed.